Green pass: dal 15 ottobre obbligo per accedere nelle aziende

La settimana scorsa è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto sul green pass per i luoghi di lavoro.
In questa fase sappiamo quanto è importante supportarvi il più possibile nella corretta gestione e chiarire eventuali dubbi.

Quello che finora è stato stabilito si può riassumere in questi punti:

• il decreto prevede l’obbligo di esibire il green pass per accedere ai luoghi di lavoro. Questo obbligo è previsto per tutti i soggetti che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato presso la propria sede. Questo comprende dipendenti, manutentori, collaboratori esterni, stagisti, personale della mensa e addetti delle ditte di pulizia. Non sono inclusi i clienti;

• entrerà in vigore venerdì 15 ottobre;

• chi non è in possesso di green pass sarà considerato assente ingiustificato fin dal primo giorno con la sospensione della retribuzione, fino a quando non presenterà la certificazione verde. In merito a questo punto consigliamo di rivolgervi al vostro consulente del lavoro/commercialista;

• per imprese con meno di 15 dipendenti: dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata, c’è la possibilità di sospendere il lavoratore e sostituirlo per un periodo non superiore a dieci giorni, rinnovabili per una sola volta. Anche per questo punto consigliamo di rivolgervi al vostro consulente del lavoro/commercialista;

controlli: i datori di lavoro definiscono le modalità per l’organizzazione delle verifiche prevedendo prioritariamente che i controlli siano effettuati al momento dell’accesso ai luoghi di lavoro. Individuano inoltre con un atto formale i soggetti incaricati dell’accertamento che avverrà attraverso l’app VericaC19 (app ufficiale del governo). I controlli potranno essere effettuati anche a campione, dopo l’ingresso in sede;

sanzioni: è prevista una sanzione amministrativa da 600€ a 1.500€ da parte degli enti di controllo preposti.

 

Nei prossimi giorni pubblicheremo ulteriori informazioni in base alle linee guida sulle modalità che verranno pubblicate.

 

 

Hai bisogno di sapere quanto è protetta la tua azienda?
Compila il nostro test gratuito e scoprilo ora!