Il ruolo del medico competente

Il medico competente gioca un ruolo importante affinché il sistema di prevenzione e protezione aziendale risulti efficace e strumentale ai lavoratori e all’azienda.

Oggi il medico competente non deve solo essere il professionista che verifica la salute del lavoratore. Bensì la figura che interagisce e collabora all’organizzazione della sicurezza e alla valutazione dei rischi, effettua il sopralluogo negli ambienti di lavoro e partecipa alla riunione periodica sulla sicurezza (art. 35 D.Lgs 81/08).

L’obbligo alla sorveglianza sanitaria dei lavoratori è a carico delle aziende che espongono i lavoratori a rischi meccanici, fisici, biologici o chimici. In queste aziende, qualunque sia il numero di lavoratori, il datore di lavoro incarica un medico con la specializzazione in medicina del lavoro. Dopo il sopralluogo e la verifica del documento di valutazione dei rischi (DVR), il medico competente redige il piano di sorveglianza sanitaria definito in base alle specifiche mansioni. Questo viene poi condiviso con l’organizzazione della sicurezza aziendale, di cui fa parte il datore di lavoro, dirigenti, preposti, RSPP, ASPP e RLS.

Il piano di sorveglianza sanitaria si applica secondo la periodicità minima dei controlli stabilita. L’applicazione di questo piano può variare in base a:

  • delle richieste specifiche dei lavoratori;
  • l’eventuale cambio di mansione che esponga i lavoratore a rischi differenti;
  • la cessazione del rapporto di lavoro;
  • la prima di un’assunzione;
  • la ripresa del lavoro a seguito di assenza per motivi di salute di durata superiore ai 60 giorni continuativi.

Queste variazioni devono essere comunicate tempestivamente al medico competente per apportare modifiche al piano di sorveglianza sanitaria.

La sorveglianza sanitaria si conclude, solo come iter burocratico, con l’espressione del giudizio di idoneità, idoneità con limitazioni o inidoneità alla mansione specifica, trasmesso poi al datore di lavoro. Il ruolo del medico competente prosegue affiancando tutta l’organizzazione della sicurezza ai fini del benessere complessivo di ogni componente dell’azienda.

Aziende Protette si occupa di diversi aspetti della medicina del lavoro tra cui:

  • Nomina del Medico Competente
  • Definizione protocollo sanitario
  • Servizio di sorveglianza sanitaria attraverso visite mediche, esami strumentali e di laboratorio
  • Visite mediche periodiche e preventive
  • Possibilità di intervento presso la sede aziendale
  • Tamponi Covid: test rapidi antigenici e test molecolari
  • Esami quali audiometrie, spirometrie, elettrocardiogramma, visiotest, test tossicologici
  • Vaccinazioni quali antitetanica, anti epatite B, antinfluenzale
  • Giudizi di idoneità alla mansione dei lavoratori
  • Aggiornamento e storico delle cartelle sanitarie
  • Monitoraggio delle scadenze

Contattaci per avere maggiori informazioni.